Un decollo che dà spettacolo: inizia il countdown per l’utilizzo del nuovo CSG

NAIS utilizza da molti anni i dati di COSMO-SkyMed per attività di monitoraggio in diversi ambiti: dagli spostamenti del terreno e di edifici, infrastrutture, beni archeologici e architettonici posti su questo, al tracking di imbarcazioni non collaborative, al monitoraggio dei fenomeni vulcanici. Siamo già operativi nell’utilizzo del primo CSG messo in orbita alla fine del 2019 e lo saremo presto anche con il secondo!