Final Review of Project ArTeK

ArTeK (Satellite enabled Services for Preservation and Valorisation of Cultural Heritage) is a pre-commercial level demonstration project co-financed by the Italian Space Agency (ASI) within the ESA Business Applications program, aimed at the safeguard and fruition of historical and cultural sites using the most modern technologies. The project started on November 2nd, 2016.

The Final Review projects milestone, held in ESA-ESTEC (in the Netherlands) on December 7th, 2018, followed and concluded a long demonstration campaign that gave NAIS the possibility to present to end users the developed services and to test their usefulness in the monitoring of criticalities detected for each pilot site.

 

 

ArTeK (Satellite enabled Services for Preservation and Valorisation of Cultural Heritage) è un progetto di dimostrazione, pre-commerciale, co-finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) nell’ambito del programma Business Applications dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA).

Il progetto, le cui attività sono iniziate il 2 novembre 2016, è stato gestito dalla NAIS in qualità di capofila e ha visto, tra i partner, la partecipazione di importanti istituzioni pubbliche (Istituto superiore per la Conservazione ed il Restauro (IsCR), Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IMAA), Ente Nazionale per l’Assistenza al Volo (ENAV)) e società private (Strago, Superelectric e ipTronix).

L’ultima delle cinque revisioni di progetto eseguite dall’ESA, la Final Review, si è tenuta lo scorso 7 dicembre 2018 presso lo stabilimento olandese di ESA-ESTEC. La revisione di progetto è avvenuta a conclusione di una lunga campagna dimostrativa che, a fronte di training formativi avvenuti presso le sedi istituzionali degli utenti finali coinvolti nel progetto, ha dato loro modo di testare i servizi sviluppati ad hoc per i siti di cui essi hanno responsabilità in termini di salvaguardia. I siti test che sono stati oggetto di indagine per i due anni di progetto, sono: Villa Adriana e centro storico di Tivoli (RM), Civita di Bagnoregio (VT), i Sassi di Matera (MT), l’area archeologica di Gianola e il parco di Monte Orlando (LT) e il sito emerso di Baia (NA).

I servizi sviluppati in ArTeK sono a supporto della Salvaguardia e della Fruizione di qualunque sito di interesse storico/culturale e sono basati sull’integrazione di diverse tecnologie, tra cui: satelliti (Osservazione della Terra, Navigazione e Comunicazione), droni dotati di sensoristica multispettrale, sensori installati in situ, Mobile App, Realtà Virtuale.

Un grazie particolare va a tutte le persone che hanno reso ciò possibile.

Per informazioni o curiosità, potete scrivere a:

artek.info@nais-solutions.it

e visitare la pagina dellESA:

https://business.esa.int/projects/artek