Presentazione finale e dimostrazione dei risultati del Progetto SIBILLA sui siti pilota di Paestum e Baia

Fondo per la Crescita Sostenibile, Bando “HORIZON 2020” PON I&C 2014-2020 di cui al D.M. 1 giugno 2016 e D.D. 4 agosto 2016 Posizione 249

I prossimi 11 Dicembre a Paestum e 18 Dicembre al Castello di Baia si terranno gli eventi di chiusura del progetto SIBILLA con presentazione e dimostrazione dei risultati di progetto sui due siti pilota: Parco Archeologico di Paestum, e Parco Archeologico dei Campi Flegrei’):

11 Dicembre, Paestum
18 Dicembre, Castello di Baia

L’obiettivo del Progetto SIBILLA (Sistema Integrato cloud-Based per la salvaguardIa e vaLorizzazione dei beni cuLturAli) è amalgamare in un’unica piattaforma ICT servizi e informazioni per la salvaguardia dei beni culturali di siti archeologici, servizi per la fruizione degli stessi beni culturali, fino a servizi dei flussi dei visitatori del sito archeologico.

 

• Monitoraggio degli edifici e delle strutture finalizzato all’individuazione degli spostamenti degli edifici dovuti a fenomeni di deformazione del terreno (eventi sismici, bradisismo, subsidenza, etc)

• Monitoraggio del territorio finalizzato all’individuazione dei cambiamenti dell’uso del suolo dovuti ad attività di natura antropica (es. nuovi edifici, allevamenti di bufale, infrastrutture, attività agricole, etc.)

• WebGIS integrato nella piattaforma per la visualizzazione di dati geo-spaziali del sito e dei risultati vettoriali e raster delle elaborazioni di immagini Satellitari.

• App Android per la fruizione multimediale dei monumenti del sito, tramite percorsi sincronici e diacronici, e con l’ausilio di funzioni di Realtà Aumentata.

                          

• Requisiti della Carta del Rischio per aree sommerse e armonizzazione con carte del rischio attualmente in uso. Scansione e ricostruzione in 3D di un manufatto sommerso. Nuove schede di vulnerabilità di Carta del Rischio sulle Terme e più di 1000 nuove schede ICCD sugli elementi mobili e immobili del Tempio di Cerere.

• Installazione multimediale per la navigazione in Realtà Virtuale di ricostruzioni e modelli 3D di importanti elementi di siti archeologici.

• Servizi di analisi dei flussi dei visitatori del sito archeologico, per fini logistici e di salvaguardia.

Sibilla si avvale della piattaforma industriale St’ART TM ©

L’evento, per il quale si ringraziano i Siti ospitanti, sarà anche un’occasione per i Partner di Progetto (NAIS Srl, DISPAC, IsCR) per raccogliere, dagli addetti ai lavori, ulteriori utili feedback rispetto alle proprie proposizioni metodologiche tecnologiche e funzionali.